Abbigliamento e accessori
Arte e Antiquariato
Audio, TV, Elettronica
Auto
Auto: ricambi e accessori
Bellezza e Salute
Casa, Arredamento e Bricolage
Collezionismo
Commercio e Industria
Fotografia e Video
Giocattoli e Modellismo
Infanzia e Premaman
Informatica e Palmari
Libri e Riviste
Moto: ricambi e accessori
Orologi e Gioielli
Sport e Viaggi
Telefonia e Cellulari
Videogiochi e Console
Vini e Gastronomia
Altre categorie
Altro
mostra tutte le categorie

Manuale di diritto del lavoro - 2013

(in vendita su http://www.libriecodiciprofessionali.it)
Manuale di diritto del lavoro - 2013
€ 41,00
Questo prodotto costava: € 47,00
(risparmi: € 6,00)
clicca per visitare la scheda prodotto sul sito del venditore ed eventualmente acquistarlo
Il Manuale contiene una trattazione completa e compatta della disciplina del diritto del lavoro (con riferimento sia al diritto sindacale che al rapporto individuale di lavoro). Può essere utilizzato sia per la didattica universitaria che per la preparazione ai concorsi (magistratura, avvocatura, etc.).
E’ aggiornato all'ultima riforma del lavoro Legge n. 92/2012 (legge Fornero)
IL DIRITTO DEL LAVORO
1. Alle origini del diritto del lavoro
2. Il periodo corporativo
3. La codificazione
4. La Costituzione
5. La legislazione post-costituzionale
6. La legislazione più recente
7. Le componenti basiche del diritto del lavoro
8. Diritto del lavoro e diritto civile
PARTE PRIMA
IL DIRITTO SINDACALE
CAPITOLO I
I RAPPORTI COLLETTIVI: LIBERTA’,
ORGANIZZAZIONE, RAPPRESENTANZA
Sezione I
La libertà sindacale
1. Di cosa si occupa il diritto sindacale
2. Breve profilo evolutivo della libertà sindacale
3. La libertà sindacale nelle fonti internazionali e comunitarie
4. La libertà sindacale nella costituzione: significato e funzioni
5. La tutela della libertà sindacale nei confronti del datore di lavo ro: il principio di non discriminazione ed il divieto dei sindacati di comodo
6. L’”altra” libertà sindacale: imprenditori e lavoratori autonomi; polizia e militari.
Sezione II
L’associazione sindacale
1. Struttura giuridica: i sindacati come associazioni non ricono- sciute
2. La democrazia sindacale all’interno delle associazioni
3. I rapporti esterni
Sezione III
Il sindacato in Italia
1. Breve profilo storico: alle origini dell’associazionismo sindaca le
2. Le forme organizzative del sindacato
3. L’organizzazione dei datori di lavoro
4. Gli enti bilaterali
Sezione IV
La rappresentatività sindacale
1. Pluralismo sindacale e selezione dei soggetti: a cosa serve la rappresentatività?
2. La variabile nozione di “sindacato maggiormente rappresenta tivo” e gli indici della rappresentatività
Sezione V
Sindacato e funzioni pubbliche
1. La partecipazione del sindacato a funzioni pubbliche
2. La concertazione sociale
Sezione VI
La rappresentanza e i diritti sindacali nei luoghi di lavoro
A) La rappresentanza sindacale nei luoghi di lavoro
1. L’assetto storico pre-statutario
2. L’autunno caldo e lo statuto dei lavoratori
3. Le rappresentanze sindacali aziendali nell’art. 19 dello statuto dei lavoratori
4. I locali delle r.s.a.
5. Il diritto di affissione
6. Permessi e aspettative sindacali
7. La tutela dei sindacalisti interni: rinvio
8. Oltre le r.s.a.: le rappresentanze sindacali unitarie (r.s.u.)
9. La rappresentanza sindacale nel pubblico impiego
10. Il rappresentante per la sicurezza: rinvio
11. La partecipazione dei sindacati alla gestione delle imprese
B) I diritti sindacali nei luoghi di lavoro
12. L’assemblea
13. Il referendum
14. L’attività di proselitismo e i contributi sindacali
Sezione VII
Il procedimento di repressione dell’attività antisindacale
1. L’art. 28 dello statuto dei lavoratori: il procedimento
2. La legittimazione attiva e passiva e l’interesse ad agire
3. La nozione di condotta antisindacale
4. La condotta antisindacale nel pubblico impiego
CAPITOLO II
LE FONTI
Sezione I
Concetti generali
1. Alle origini della formazione extra-legislativa del diritto del lavoro: fra statualità e socialità
2. L’internazionalizzazione delle regole e la globalizzazione versus la regionalizzazione ed il federalismo
Sezione II
Il contratto collettivo
1. Le origini e le prime ricostruzioni
2. Il contratto collettivo corporativo
3. La fase transitoria
4. L’assetto costituzionale
5. L’inattuazione post-costituzionale e la legge Vigorelli
6. Il contratto collettivo di diritto comune: il problema dell’efficacia soggettiva
7. Le tecniche di estensione dell’efficacia del contratto collettivo al di fuori del vincolo associativo
8. L’inderogabilità del contratto collettivo
9. Il contratto collettivo di diritto comune nel sistema delle fonti
10. Il contratto collettivo: natura, tipologie, soggetti, forma
11. Le funzioni del contratto collettivo
12. L’efficacia del contratto collettivo nel tempo
13. Contratto collettivo e processo: interpretazione e amministrazione del contratto collettivo
Sezione III
I rapporti tra le fonti
1. Contratto collettivo e contratto individuale
2. Il contratto collettivo e la legge
3. Rapporti fra contratti collettivi
Sezione IV
La contrattazione collettiva in Italia
ed il dialogo sociale europeo
1. La contrattazione collettiva in Italia: breve profilo evolutivo
2. Il dialogo sociale comunitario e la recezione delle direttive at traverso il contratto collettivo
Sezione V
Il contratto collettivo nel pubblico impiego
1. Premessa e rinvio
2. Il sistema della contrattazione collettiva nel settore pubblico
3. Le parti della contrattazione collettiva
4. Le procedure di contrattazione
5. Sguardo d’insieme e problemi di costituzionalità
6. L’interpretazione dei contratti collettivi pubblici
CAPITOLO III
L’AUTOTUTELA E IL CONFLITTO COLLETTIVO
1. Le alterne vicende giuridiche dello sciopero
2. La Costituzione repubblicana e lo sciopero
3. Il diritto di sciopero: natura e titolarità
4. Sciopero e rapporto di lavoro
5. La legittimità dello sciopero in relazione alle sue modalità
6. La legittimità dello sciopero in relazione alle sue finalità
7. L’esercizio del diritto di sciopero nell’ambito dei servizi pubblici essenziali
8. La determinazione delle prestazioni indispensabili ad opera dei contratti collettivi
9. La Commissione di garanzia
10. La precettazione ed il ruolo delle associazioni degli utenti
11. Le altre forme di lotta sindacale
12. La serrata
PARTE SECONDA
IL CONTRATTO DI LAVORO
CAPITOLO I
IL LAVORATORE SUBORDINATO
Sezione I
Il tipo contrattuale
1. Il lavoro subordinato: profili introduttivi
2. L'art. 2094 cod. civ.
3. L'impostazione dottrinale tradizionale
4. La nozione di subordinazione nell'elaborazione giurisprudenziale
5. La subordinazione fra Costituzione, codice e leggi speciali
6. Il procedimento di qualificazione della fattispecie
7.1. La rigidità del tipo contrattuale ed il ruolo della volontà delle parti
7.2. La certificazione dei contratti di lavoro
Sezione II
I rapporti di lavoro
8. Il lavoro autonomo, il lavoro parasubordinato (occasionale e a progetto), il lavoro accessorio e oltre
10. Rapporto di lavoro e rapporti associativi
10. Lavoro familiare, lavoro gratuito, volontariato
11. La contrattualizzazione del pubblico impiego
Sezione III
I lavoratori subordinati
12. Eguaglianza e parità: contraente debole e classi di soggetti
13. Il lavoro femminile: tutela e parità nella Costituzione
14. La tutela della persona della lavoratrice nel rapporto
15. La tutela contro i licenziamenti a causa di matrimonio e per i genitori-lavoratori
16. Le tutele per la lavoratrice madre e per il padre lavoratore
17. La parità retributiva
18. La parità di trattamento e la tutela antidiscriminatoria
19. Le pari opportunità: dalla tutela contro le discriminazioni indirette alle azioni positive
20. Le istituzioni della parità
21. Il lavoro dei minori: la tutela
22. La parità retributiva.
CAPITOLO III
IL DATORE DI LAVORO
Sezione I
Concetti generali
1. Profili introduttivi
2. I datori di lavoro non imprenditori
3. La dimensione dell'impresa nel diritto del lavoro
Sezione II
La frammentazione dell'impresa
4. Premesse: tra patologia e fisiologia
5. La tecnica repressiva: il divieto di rapporti interpositori
6. La tecnica regolativa: la disciplina degli appalti di opere e servizi e le sub-forniture
7. Il lavoro a domicilio
8. La prestazione di lavoro nell'ambito dei gruppi societari ed il distacco dei lavoratori
Sezione III
La somministrazione di lavoro tramite agenzia
9. Introduzione
10. La struttura ed il ruolo delle agenzie fornitrici
11. Il contratto di somministrazione di lavoro (fra agenzia ed utilizzatore)
12. Il contratto di lavoro con l'agenzia
13. La prestazione di lavoro presso l'utilizzatore
14. L'apparato sanzionatorio
Sezione IV
Le vicende dell'impresa
15. Il trasferimento d'azienda
16. Fallimento e rapporto di lavoro
Capitolo IV
IL CONTRATTO DI LAVORO
Sezione I
Autonomia privata e rapporto di lavoro
1. Inderogabilità della disciplina ed eterointegrazione del contratto
2. Contratto di lavoro e rapporto di lavoro
3. I caratteri fondamentali del contratto di lavoro
4. La struttura complessa del rapporto di lavoro
4.1. La personalità della prestazione ed il lavoro ripartito
5. La nullità del contratto di lavoro
Sezione II
La fase formativa
I. PROFILI STRUTTURALI
6. La capacità
7. Il consenso e la forma del contratto di lavoro
8. Il patto di prova
9. La clausola del termine
II. L'INTERVENTO ETERONOMO DI ORDINE PUBBLICO
10. Mercato del lavoro e sistemi di collocamento
11. Dal collocamento della manodopera ai servizi per l'impiego
12. Le assunzioni obbligatorie dei disabili
Sezione III
La fase esecutiva
I. LA PRESTAZIONE DI LAVORO
A)L'oggetto della prestazione
13. In generale: le nozioni di categoria, qualifica e mansione
14. Le categorie legali: a) gli operai e gli impiegati
15. (Segue): b) i quadri
16. (Segue): c) i dirigenti
17. Le tecniche contrattuali di inquadramento ed il procedimento di valutazione giudiziale
18. La regolamentazione del potere di modifica delle mansioni nell'art. 2103 cod. civ.
19. Le mansioni equivalenti
20. Le mansioni superiori e il diritto alla promozione
21. L'inderogabilità della disciplina
22. Mobilità e carriera nel pubblico impiego
B)Il luogo e il tempo della prestazione
23. Il luogo della prestazione e la disciplina dei trasferimenti
24. Il tempo di lavoro
25. L'orario di lavoro
26. Il riposo settimanale, le festività e le ferie
27. Il lavoro a tempo parziale
27.1. Il lavoro intermittente nei settori del turismo e dello spettacolo
C)L'adempimento e gli obblighi strumentali
28. La responsabilità del lavoratore: a) gli obblighi preparatori all'adempimento
29. (Segue): b) l'adempimento e gli obblighi di diligenza e obbedienza
30. L'obbligo di fedeltà ed il patto di non concorrenza
31. Le invenzioni del lavoratore
II. I POTERI DEL DATORE NELL'AMMINISTRAZIONE DEL RAPPORTO
32. Poteri privati e gestione dell'impresa
33. Poteri datoriali e diritti fondamentali: il principio di non discriminazione
34. I limiti ai poteri di controllo e vigilanza
35. Libertà di opinione e diritto alla riservatezza del lavoratore
36. Il potere disciplinare
III. GLI OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO
A)L'obbligo di sicurezza e il danno alla persona
37. Ambiente di lavoro ed obbligo di sicurezza
38. L'azione sindacale, l'art. 9 dello statuto dei lavoratori e la riforma sanitaria
39. Il decreto legislativo n. 626 del 1994
40. Il danno biologico e il danno alla persona del lavoratore
B)La retribuzione
41. I princìpi costituzionali in materia di retribuzione
42. La latitudine dell'art. 36 Cost.
43. Il ruolo della giurisprudenza nell'elaborazione della nozione di «giusta» retribuzione
44. La questione della parità di trattamento
45. Le forme di retribuzione. a) La retribuzione a tempo: tipologia
45.1. Il superminimo
45.2. Le gratifiche
45.3. I premi
45.4. Le indennità
45.5. Gli automatismi retributivi
45.6. L'indennità di contingenza
46. (Segue): b) la retribuzione a cottimo
47. Segue): c) la partecipazione agli utili o ai prodotti e la provvigione
48. (Segue): d) la retribuzione in natura
49. Le nozioni di retribuzione
50. L'adempimento dell'obbligo retributivo
51. La retribuzione nel pubblico impiego
Sezione IV
La sospensione del rapporto
52. Premessa: classificazione delle ipotesi di sospensione
53. Malattia e infortunio
54. Servizio militare
55. Ulteriori tipologie di sospensione del rapporto: i congedi familiari e formativi
56. Sospensione del rapporto per eventi riconducibili al datore di lavoro
Sezione V
L'estinzione del rapporto di lavoro
I. IL RECESSO NEL RAPPORTO DI LAVORO
57. Profili generali
58. Il negozio di recesso. Profili strutturali
59. Recesso ad nutum e recesso per giusta causa: il preavviso
60. Impossibilità sopravvenuta e potere di recesso
60.1. Profili generali: le fattispecie non tipizzate
60.2. Le fattispecie tipizzate (in particolare la malattia)
II. IL LICENZIAMENTO INDIVIDUALE
61. I limiti al potere di licenziamento: disegno evolutivo. Quadro sinottico del sistema vigente
62. I presupposti di legittimità del licenziamento nell'area della disciplina limitativa
62.1. La forma del licenziamento
62.2. Il licenziamento disciplinare
62.3. La giustificazione sostanziale del licenziamento
62.3.1. La giusta causa
62.3.2. Il giustificato motivo soggettivo
62.3.3. Il giustificato motivo oggettivo
62.3.4. Il licenziamento discriminatorio
62.3.5. Il controllo dei poteri del giudice nel «Collegato lavoro»
63. Le impugnazioni
63.1. L'impugnazione del licenziamento
63.2. Le procedure
63.3. L'onere della prova
64. L'apparato sanzionatorio
64.1. La tutela obbligatoria
64.2. La tutela reale
65. L'ambito oggettivo-dimensionale di applicabilità della disciplina limitativa
66. I soggetti destinatari
III. I LICENZIAMENTI COLLETTIVI
67. La fase sindacale
68. La disciplina comunitaria
69. La legge n.223 del 1991: premesse sistematiche
70. Licenziamenti collettivi e CIGS: i rapporti fra gli artt. 4 e 24 della legge
71. La definizione di licenziamento collettivo: a) il requisito oggettivo della «riduzione o trasformazione di attività o di lavoro»
72. (Segue): b) i requisiti numerico/temporali
73. L'ambito di applicabilità
74. Le procedure e la collocazione in mobilità
75. L'accordo sindacale
76. I criteri di scelta
77. Le conseguenze del licenziamento collettivo illegittimo
78. Licenziamento collettivo e licenziamento individuale dopo la legge n. 223 del 1991
79. Eccedenze di personale e mobilità collettiva nel pubblico impiego
IV. IL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO
80. Parabola ed eclissi dell'indennità di anzianità
81. Il trattamento di fine rapporto
82. Trattamenti di fine lavoro nel pubblico impiego
CAPITOLO IV
MERCATO DEL LAVORO E OCCUPAZIONE
Sezione I
Introduzione
1. Diritto al lavoro, occupazione ed interventi pubblici sul mercato del lavoro
Sezione II
La disoccupazione giovanile e la formazione professionale
2. La formazione professionale
3.1. Il contratto di apprendistato
3.2. Il contratto d'inserimento
3.3. I contratti di formazione e lavoro
3.4. I tirocini formativi o stages
4. La politica attiva per favorire l'occupazione giovanile.
Sezione III
Perdita del posto di lavoro e disoccupazione
5. La Cassa integrazione guadagni: breve profilo evolutivo
5.1. La Cassa integrazione guadagni ordinaria
5.2. La Cassa integrazione guadagni straordinaria
5.3. Il trattamento e i doveri del lavoratore in cassa integrazione
5.4. Cassa integrazione e contratto di lavoro
5.5. Il ruolo del sindacato
5.6. I poteri del datore di lavoro
6. Il pre-pensionamento
7. Dall'indennità di disoccupazione all'indennità di mobilità
8. I contratti di solidarietà
9. I lavori socialmente utili.
CAPITOLO VI
LE GARANZIE DEI DIRITTI
1. Introduzione
2. La disciplina giuridica delle rinunzie e delle transazioni del lavoratore: premesse strorico-sistematiche
3. I contenuti dell'art. 2113 cod. civ.
4. La prescrizione dei diritti del lavoratore
5. La decadenza
6. La disciplina delle garanzie del credito di lavoro
7. La tutela giurisdizionale: distinzioni generali
8. La conciliazione
9. Gli arbitrati
10. Il processo del lavoro
11. La tutela amministrativa e penale
Autori - Mazzotta
Altri prodotti simili
DIRITTO DEL LAVORO - 2. IL RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO
DIRITTO DEL LAVORO - 2. IL RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATODIRITTO DEL LAVORO - 2. IL RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO
€ 42,00
SOMMARIO - Il diritto del lavoro: oggetto, fonti, storia - Il tipo "lavoro subordinato" - La costituzione del rapporto - Pubblico e privato nei mercati del lavoro - Il decentramento produttivo - La prestazione di lavoro: mansioni, qualifiche e categorie - Diligenza, obbedienza, fedeltà, luogo e durata del lavoro - Poteri e doveri del datore di lavoro - La retribuzione nel rapporto di lavoro: fonti, nozione, struttura - Le sospensioni del rapporto di lavoro - La cessazione del rapporto di lavoro - Contratti a termine, flessibili e formativi - Il lavoro nelle pubbliche amministrazioni - Le garanzie dei diritti del lavoratore.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
DIRITTO DEL LAVORO + DOMANDE D'ESAME DI DIRITTO DEL LAVORO
DIRITTO DEL LAVORO + DOMANDE D'ESAME DI DIRITTO DEL LAVORODIRITTO DEL LAVORO + DOMANDE D'ESAME DI DIRITTO DEL LAVORO
€ 20,00
1 - DIRITTO DEL LAVORO Il Diritto del Lavoro è sottoposto sempre più all'influenza del legislatore politico, alle prese da tempo con situazioni di emergenza, con la conseguenza di una palese instabilità e di uno sproporzionato ampliamento della materia.Si pensi, da un lato, al recente Testo Unico della sicurezza sul lavoro (D.Lgs. 81/2008), emanato per arginare il fenomeno degli infortuni sul lavoro, di cui giù si annuncia una corposa riforma, e, dall'altro, alle misure anticrisi (L. 2/ 2009, di conv. del D.L. 185/2008), adottate per fronteggiare la perdita di posti di lavoro, ma che non colmano le persistenti lacune del sistema di ammortizzatori sociali (da anni ne è annunciata, invano, una riforma).Il volume, giunto alla XXVI edizione, offre una trattazione esaustiva ed equilibrata del Diritto del Lavoro, attraverso la disamina rigorosa di tutti gli istituti fondamentali con particolare approfondimento per gli argomenti di maggiore importanza o attualità.L'aggiornamento ha riguardato, tra l'altro, la delega per la riforma del lavoro pubblico (L. 4-3-2009, n. 15) e l'accordo per la riforma degli assetti contrattuali (22-1-2009), dando adeguatamente conto delle modifiche apportate dalla manovra economica (D.L. 112/2008 conv. in L. 133/2008) in materia di lavoro a tempo determinato, accessorio, apprendistato, orario di lavoro etc.Sono evidenziati, in appositi riquadri, gli orientamenti dottrinali e giurisprudenziali più consolidati, nonchè la prassi amministrativa che va svolgendo sempre più un innegabile, per quanto poco ortodosso, ruolo esegetico. INDICEL'evoluzione del diritto del lavoro - Le fonti del diritto del lavoro - Il lavoro subordinato - Il contratto collettivo di lavoro - La mediazione pubblica e privata, le modalità di assunzione del lavoratore e gli interventi sul mercato del lavoro - Decentramento produttivo, somministrazione di lavoro e appalto - Il rapporto di lavoro: struttura e contenuto - La retribuzione - Il luogo della prestazione e l'organizzazione dell'orario di lavoro - La tutela della salute e della sicurezza del lavoratore nei luoghi di lavoro - Tutela del lavoro minorile e della genitorialità. Parità, pari opportunità e tutela contro le discriminazioni nel rapporto di lavoro - Rapporti di lavoro speciali - Il lavoro alle dipendenze delle Pubbliche Amministrazioni - Le integrazioni salariali ed altre cause di sospensione del rapporto di lavoro - La cessazione del rapporto di lavoro - Il trattamento di fine rapporto (TFR) - Organizzazione e attività sindacale - Il diritto di sciopero - La tutela dei diritti del prestatore di lavoro - La vigilanza in materia di lavoro e legislazione sociale - Il processo del lavoro - Diritto comunitario del lavoro.1/C - DOMANDE D'ESAME DI DIRITTO DEL LAVORO Sappi che il docente, che ha una visione completa della disciplina, in sede d'esame si aspetta che il candidato, più che esporre pedissequamente il singolo istituto, ne individui la ratio, i principi di base, i collegamenti con altri istituti, operazione non semplice da compiere da parte dell'esaminando, ma di grande effetto.Ma c'è chi lo fa per te!Chi utilizza Count Down ha l'opportunità di meditare, scorrendo le domande sui concetti appresi nella dimensione statica del testo istituzionale e di rielaborarli sotto l'aspetto dinamico del ragionamento, della riflessione e del giudizio personale.Count Down, in sostanza, costituisce un valore aggiunto al manuale, per trasformare la conoscenza istituzionale in un apprendimento consapevole.Ecco lo scopo del volume!Count Down, dunque, non si limita a proporre le domande più gettonate, ma aiuta a ragionare sui singoli concetti ed istituti offrendo soluzioni che consentono una preparazione che, oltre sulla memoria, si fondi anche sul ragionamento.La struttura del volume è la seguente: ad una prima domanda generale, corredata di un percorso guidato in cui sono indicati i riferimenti normativi e i passaggi salienti per articolare la risposta, seguono domande di approfondimento e/o collegamento che consentono al candidato di ampliare il discorso e, soprattutto, con la padronanza acquisita della materia e con un po' di machiavellica astuzia, indirizzare l'esame sugli argomenti sui quali si sente sicuramente preparato.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
PREPARARSI PER L'ESAME DI DIRITTO DEL LAVORO
PREPARARSI PER L'ESAME DI DIRITTO DEL LAVOROPREPARARSI PER L'ESAME DI DIRITTO DEL LAVORO
€ 16,00
La collana "Prepararsi per l'esame di ?" rappresenta un innovativo strumento di studio che, affiancandosi al manuale tradizionale, consente una veloce memorizzazione ed un efficace ripasso dei principali argomenti di studio grazie all'uso di tavole di sintesi e schede riassuntive. La nuova edizione di "Prepararsi per l'esame di diritto del lavoro", dedica particolare attenzione alla riforma del mercato del lavoro (D.Lgs. 276/2003) ed è aggiornata ai più recenti provvedimenti in materia, tra cui segnaliamo: Il D.Lgs. 6-2-2007, n. 25, di attuazione della dir. 2002/14/CE in materia di informazione e consultazione dei lavoratori; La L. 27-12-2006, n. 296 (Finanziaria 2007) intervenuta in materia di procedure di assunzione, lavoro a progetto, TFR e previdenza complementare. Il testo riporta 18 questionari seguiti da risposte commentate e da schemi di valutazione che consentono di verificare, capitolo per capitolo, la preparazione raggiunta. Il volume, pur essendo indirizzato prevalentemente agli studenti universitari, rappresenta un valido sussidio anche per quanti devono sostenere le prove preselettive o selettive di un pubblico concorso, spesso articolate in quesiti a risposta multipla simili a quelli proposti. Principi e fonti del diritto del lavoro - Lavoro subordinato e contratto di lavoro - Il contratto collettivo di lavoro - Organizzazione e disciplina del mercato del lavoro. Le agenzie per il lavoro - Procedure di assunzione del lavoratore - Somministrazione di lavoro, appalto, distacco e trasferimento d'azienda - Il rapporto di lavoro: struttura e contenuti - Lo svolgimento del rapporto di lavoro - La retribuzione - Rapporti di lavoro speciali - Sicurezza e igiene delle condizioni di lavoro - Tutela del lavoro minorile e della maternità e paternità dei lavoratori. Parità e pari opportunità - La sospensione del rapporto di lavoro. Le integrazioni salariali - Cessazione del rapporto di lavoro - Il diritto di sciopero - Tutela dei diritti del lavoratore - L'attività di vigilanza sull'applicazione delle norme di diritto del lavoro - Organizzazione e attività sindacale.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
Audio Lezioni Download Mp3 DIRITTO DEL LAVORO
Audio Lezioni Download Mp3 DIRITTO DEL LAVOROAudio Lezioni Download Mp3 DIRITTO DEL LAVORO
€ 27,00
Jurismind.it - Il Diritto da "Ascoltare su Mp3" (Per approfondimenti: tel. 0521/9492594 - info@jurismind.it)
I Corsi di Diritto di Juris Mind, contenuti in files audio mp3, singolarmente indicizzati e facilmente ascoltabili, sono ideati per venire incontro alle esigenze di studio di coloro che, oltre al testo, desiderano anche “ascoltare” le lezioni, agevolando chi non ha molto tempo a disposizione. La fase di memorizzazione, inoltre, ne trae giovamento mediante la stimolazione del canale auditivo.I Corsi di Diritto di Juris Mind sono particolarmente adatti alle esigenze di studio universitario ad indirizzo giuridico.
LEGGI LA PROCEDURA DI ACQUISTO: CLICCA QUI
Diritto Del Lavoro 2013/2014Audio Lezioni in Formato Mp3 - Pronte per il DownloadAscolta Lezione Demo: Cessazione Rapporto Lavorativo - PremessaMemorizza Facilmente con i files Mp3!INDICE DETTAGLIATO001 Introduzione Storica.mp3
002 Principi Costituzionali.mp3
003 Il Lavoro Subordinato e la Parasubordinazione.mp3
004 Il Contratto Collettivo di Lavoro.mp3
005 La Costituzione del Rapporto di Lavoro.mp3
006 La Formalità Burocratiche in sede di Assunzione.mp3
007 La Prestazione di Fatto e la Simulazione.mp3
008 Il Contratto di Inserimento.mp3
009 La Retribuzione.mp3
009.1 Il Trattamento di Fine Rapporto.mp3
010 La Clausola di Prova.mp3
011 Il Distacco del Lavoratore.mp3
011.1 Tutela dei Lavoratori nel Trasferimento di Azienda.mp3
012 Le Mansioni del Lavoratore.mp3
013 Le Categorie.mp3
014 Mansioni e Contrattazione Individuale.mp3
015 Diligenza Obbedienza e Fedeltà.mp3
016 Il Patto di non concorrenza.mp3
018 I Principi dello Statuto dei Diritti dei Lavoratori.mp3
019 Il Luogo della Prestazione Lavorativa.mp3
020 La Durata della Prestazione Lavorativa.mp3
021 La Durata della Prestazione Lavorativa - continua.mp3
022 Il Lavoro Notturno.mp3
023 Il Riposo Settimanale.mp3
024 Le Ferie.mp3
025 Assenza dal Lavoro per Malattia.mp3
026 Poteri e Doveri del Datore di Lavoro.mp3
027 Il Potere Disciplinare del Datore di Lavoro.mp3
028 Il Licenziamento Individuale.mp3
029 La Giusta Causa.mp3
030 Il Giustificato Motivo.mp3
031 I Periodi Protetti.mp3
032 La Procedura di Licenziamento.mp3
033 Le Tutele ed i Rimedi - La Tutela Reale.mp3
034 La Tutela Obbligatoria.mp3
035 Le Dimissioni.mp3
035.1 Rinuncie e Transazioni del Dipendente.mp3
036 I Licenziamenti Collettivi.mp3
037 Le Fattispecie di Licenziamento Collettivo.mp3
038 La Procedura dei Licenziamenti Collettivi.mp3
039 La Mobilità.mp3
040 Cassa Integrazione Guadagni.mp3
041 Il Lavoro dei Minori.mp3
042 La Tutela della Genitorialità.mp3
043 Lavoro Femminile e Parità di Trattamento.mp3
044 La Riforma Biagi.mp3
045 Lavoro Intemittente - Occasionale - Ripartito.mp3
046 Le Agenzie per il Lavoro.mp3
047 La Riforma Fornero - Legge 92 2012.mp3
048 Il Contratto a Tempo Determinato.mp3
049 Il Contratto a Tempo Parziale.mp3
050 Il Contratto di Apprendistato.mp3
051 Il Lavoro a Progetto.mp3
052 Le Novità del Lavoro a Progetto.mp3
053 Riforma Fornero e False Partite Iva.mp3
054 Il Lavoro a Chiamata.mp3
055 Il Part Time e le Clausole Elastiche.mp3
056 Il Lavoro Accessorio.mp3
057 La Riforma dei Licenziamenti Individuali.mp3
058 Le Procedure Riformate dei Licenziamenti Individuali.mp3
059 La Convalida delle Dimissioni.mp3
060 Dalla Tutela Obbligatoria per i Licenziamenti Economici.mp3
?
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.jurismind.it
Proprietà industriale, intellettuale e IT - 2013
Proprietà industriale, intellettuale e IT - 2013Proprietà industriale, intellettuale e IT - 2013
€ 85,00€ 74,00
Disponibile dall'8 marzo
Si può registrare un colore come marchio?
Chi è il titolare di un brevetto per invenzione, se questa è stata sviluppata da un lavoratore dipendente?
Quali sono i criteri di quantificazione del danno da violazione di diritti IP?
La soluzione a questi e ad altri quesiti si trova nella Guida "Il Diritto industriale", a cura dello Studio Trevisan & Cuonzo.
La Guida affronta con taglio multidisciplinare tutti gli aspetti relativi alla disciplina della proprietà industriale e intellettuale (IP) e dell’“information technology” (IT), esaminando il ruolo “duale” della proprietà industriale nell’impresa contemporanea. Da un lato una “barriera all’entrata”, cioè diritti di monopolio che hanno la funzione di tenere lontani i concorrenti da aree di esclusiva; dall’altro assets aziendali in grado di generare flussi finanziari attraverso cessioni e licenze.
Questa ambivalenza si riflette nella valutazione economica di questi diritti che spesso dipende dall’esito di complessi contenziosi internazionali, con implicazioni che possono essere anche di natura fiscale, regolatoria e antitrust.
Particolarmente interessanti sono le metodologie di “case management” e controllo dei costi, quindi la negoziazione di accordi vantaggiosi con gli studi legali esterni e l’utilizzazione di e-billing.
Con l’emergere della new economy, infine, sempre più rilevanti sono le regole dell’IT: la protezione della proprietà intellettuale in rete, le responsabilità degli operatori e dei service providers, la tutela delle opere mutimediali, oltre alle interconnessioni fra IP e IT e le nuove problematiche che il giurista d’impresa si trova ad affrontare nell’universo di internet.
Arricchiscono e completano il volume case history, esempi, schemi riepilogativi, focus, casistica, approfondimenti, clausole contrattuali ed un dettagliato indice analitico.
STRUTTURA DEL VOLUME
Capitolo 1 - DISCIPLINA DELLA CONCORRENZA SLEALE
1. Inquadramento
2. Presupposti oggettivi e soggettivi
3. Atti di concorrenza sleale: profili generali
4. Le fattispecie previste dall’art. 2598, n. 1 c.c.
5. Le fattispecie previste dall’art. 2598, n.2 c.c.
6. Le fattispecie previste dall’art. 2598, n. 3 c.c.
Capitolo 2 - L’IDENTITÀ DELL’IMPRESA: I SEGNI DISTINTIVI
1. Inquadramento
2. Registrazione del marchio
3. Segni suscettibili di costituire valido marchio: gli impedimenti assoluti
4. Gli impedimenti relativi alla registrazione
5. I diritti conferiti dalla registrazione
6. L’esaurimento del diritto
7. Nullità e decadenza
8. I marchi collettivi
9. Indicazioni geografiche
10. I marchi antipirateria
11. I segni non registrati
12. I nomi a dominio
Capitolo 3 - RICERCA E INNOVAZIONE
1. Invenzioni industriali
2.Brevetto
3. Brevetto italiano
4. Brevetto europeo
5. Titolari dei diritti
6. Ambito di protezione
7. Contraffazione
8. Limitazioni del diritto di brevetto
9. Estinzione del diritto di brevetto
10. Nullità del brevetto
11. Trasferimento coattivo dei diritti
12. Invenzioni biotecnologiche
13. Modelli di utilità
14. Topografie di prodotti a semiconduttori
15. Segreto industriale
16. Varietà vegetali
Capitolo 4 - DISEGNI E MODELLI
1. Inquadramento
2. I requisiti di validità
3. Il prodotto complesso e le parti staccate di prodotto
4. Ambito di tutela
5. Giurì del design
Capitolo 5 - LA TUTELA DELLA CREATIVITÀ
1. Fonti
2. Aspetti generali
3. Le banche dati
4. Il software
5. Opere del disegno industriale
6. Il diritto d’autore nell’attività dell’impresa
Capitolo 6 - LA TUTELA GIUDIZIARIA DEI DIRITTI IP
1. Le fonti
2. Le Sezioni Specializzate in materia di Impresa
3. Le azioni
4. Condizioni di procedibilità/azionabilità
5. Rapporti tra procedure amministrative e procedimenti giudiziari
6. La giurisdizione internazionale
7. Competenza
8. Azioni di nullità e decadenza
9. Rivendica
10. Azione per il riconoscimento della paternità
11. Azione di contraffazione/violazione/concorrenza sleale
12. L’onere della prova
13. L’istruttoria nei giudizi IP
14. Le misure cautelari
15. Il giudizio di merito
16. Le sanzioni civili
17. Risarcimento del danno
18. Spese legali
19. Responsabilità processuale aggravata
20. Azioni di decadenza e di nullità innanzi all’UAMI
21. L’arbitrato
22. Esecuzione sui titoli di proprietà industriale
23. La trascrizione
24. I diritti di garanzia
25. L’espropriazione
26. La pirateria
27. Il monitoraggio doganale
28. Altre forme di tutela – rinvio
29. La tutela penale
30. Profili processuali
Capitolo 7 - INFORMATION TECHNOLOGY
1. Privacy e nuove tecnologie
2. La proprietà intellettuale nella società dell’informazione
3. Privacy e fruizione di opere protette da diritti: limiti di fruizione
Capitolo 8 - LA COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA
1.La comunicazione pubblicitaria
2. La pubblicità ingannevole
3. La pubblicità comparativa
4. Le normative settoriali
5. Il contenzioso pubblicitario
Capitolo 9 - DIRITTI IP E DISCIPLINA ANTITRUST
1. I rapporti tra diritto della concorrenza e proprietà intellettuale
2. Le fonti del diritto della concorrenza ed i rapporti tra diritto interno e diritto europeo
3. Mercato rilevante e diritti IP
4. Esercizio dei diritti IP e divieto di intese restrittive della concorrenza: breve analisi dell’articolo 101 TFUE
5. Gli accordi di trasferimento di tecnologia
6. I pool tecnologici
7. Gli accordi transattivi nel settore farmaceutico
8. Gli accordi aventi ad oggetto diritti IP non “tecnologici”
9. Abuso di posizione dominante ed esercizio di diritti IP: breve analisi dell’art. 102 TFUE
10. Le singole fattispecie di abuso connesse all’esercizio di diritti IP
Capitolo 10 - ACQUISIZIONI SOCIETARIE
1. Caratteristiche generali delle acquisizioni “IP driven”
2. La fase pre-negoziale
3. La due diligence
4. Struttura e contenuti del contratto di acquisizione
5. Signing, closing e completion
Capitolo 11 - CONTRATTI E IP
1. La circolazione dei diritti IP
2. Il trasferimento dei segni distintivi
3. La licenza dei segni distintivi: licenza di marchio
4. Il trasferimento di tecnologia
5. Trasferimento e licenza di diritti d’autore
Autori - Studio Trevisan & Cuonzo
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.libriecodiciprofessionali.it
Ipsoa
Cerca altri prodotti in:
Diritto
DIRITTO DEL LAVORO + DOMANDE D'ESAME DI DIRITTO DEL LAVORO
DIRITTO DEL LAVORO + DOMANDE D'ESAME DI DIRITTO DEL LAVORODIRITTO DEL LAVORO + DOMANDE D'ESAME DI DIRITTO DEL LAVORO
€ 15,00
54A/1 - DIRITTO DEL LAVORO Già da prima che fossero istituiti i nuovi esami per procuratore, poi avvocato, le Edizioni Simone hanno preso a cuore le esigenze degli aspiranti avvocati pubblicando una serie di fortunati testi di preparazione agli esami. Si è posta attenzione ai volumi indirizzati alle prove orali in quanto, il candidato, all'atto della preparazione, già possiede le nozioni di base, e, quindi, necessita più che di testi istituzionali, di lavori sistematici e riassuntivi che gli consentano di riorganizzare le sue conoscenze in vista dell'esame. Ciò soprattutto in considerazione dei tempi di studio, sempre più stretti, e dei potenziali interlocutori che fondano le loro conoscenze sulla pratica professionale più che su un sapere accademico, modificando così l'ottica di inquadramento dei singoli istituti. Sulla base di tali convinzioni, e monitorando il sito e il forum di www.sarannoavvocati. it, i nostri autori hanno tenuto presente le indicazioni di quanti hanno superato con esito positivo le prove e, richiamandosi a Giustiniano, hanno tagliato «l troppo e il vano. Nasce così, dal ponderoso e già ben affermato volume collettaneo "L'esame di avvocato" (giunto alla XIV edizione), un'ultima generazione di testi: i Quaderni per l'esame di avvocato. Il Quaderno di Diritto del lavoro privilegia gli istituti sostanziali di maggiore importanza dal punto di vista della professione forense ed è aggiornato alle più recenti novità legislative tra cui, per importanza: ? il D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81, recante il T.U. della sicurezza sul lavoro; ? la L. 247/2007, di attuazione del cd. Protocollo welfare, che ha inciso sulla disciplina di alcuni contratti speciali di lavoro (lavoro a termine, somministrazione di lavoro, lavoro a tempo parziale etc.). Una apposita scheda in calce al volume illustra, inoltre, le numerose modifiche previste in materia di lavoro dal D.L. 25 giugno 2008, n. 112, concernenti: lavoro a termine, lavoro accessorio, lavoro intermittente, apprendistato, orario di lavoro, dimissioni, libri obbligatori aziendali, processo del lavoro, pubblico impiego. La novità dei Quaderni, rispetto ai manuali maggiori, è che la trattazione non si limita alla sola parte istituzionale, ma, seguendo un recente orientamento didattico riporta una corposa appendice che elenca gli argomenti dei quesiti potenzialmente oggetto di prova di esame. Tali quesiti formulano l'argomento in termini di una risposta esaustiva e centrata operando anche collegamenti, paralleli e differenze con istituti affini. Anche i Quaderni, dunque, si giovano della esperienza Simone per offrire il prodotto giusto al momento giusto. A proposito?anche il prezzo ci sembra giusto per la soddisfazione totale dei nostri lettori. 1/C - DOMANDE D'ESAME DI DIRITTO DEL LAVORO - QUESITI Sappi che il docente, che ha una visione completa della disciplina, in sede d'esame si aspetta che il candidato, più che esporre pedissequamente il singolo istituto, ne individui la ratio, i principi di base, i collegamenti con altri istituti, operazione non semplice da compiere da parte dell'esaminando, ma di grande effetto. Ma c'è chi lo fa per te! Chi utilizza Count Down ha l'opportunità di meditare, scorrendo le domande sui concetti appresi nella dimensione statica del testo istituzionale e di rielaborarli sotto l'aspetto dinamico del ragionamento, della riflessione e del giudizio personale. Count Down, in sostanza, costituisce un valore aggiunto al manuale, per trasformare la conoscenza istituzionale in un apprendimento consapevole. Ecco lo scopo del volume! Count Down, dunque, non si limita a proporre le domande più gettonate, ma aiuta a ragionare sui singoli concetti ed istituti offrendo soluzioni che consentono una preparazione che, oltre sulla memoria, si fondi anche sul ragionamento. La struttura del volume è la seguente: ad una prima domanda generale, corredata di un percorso guidato in cui sono indicati i riferimenti normativi e i passaggi salienti per articolare la risposta, seguono domande di approfondimento e/o collegamento che consentono al candidato di ampliare il discorso e, soprattutto, con la padronanza acquisita della materia e con un po' di machiavellica astuzia, indirizzare l'esame sugli argomenti sui quali si sente sicuramente preparato.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
Diritto fallimentare Manuale breve Seconda edizione - 2013
Diritto fallimentare Manuale breve Seconda edizione - 2013Diritto fallimentare Manuale breve Seconda edizione - 2013
€ 40,00€ 35,00
Opera di un qualificato gruppo di giovani studiosi, questa seconda edizione del Diritto fallimentare - Manuale breve propone una trattazione della materia aggiornata al recentissimo D.L. 21 giugno 2013, n. 69 mantenendo la continuità della precedente impostazione, caratterizzata da un¿approfondita ricostruzione della nuova disciplina, attraverso quella sistematizzazione che offra al lettore un valido strumento di riflessione e di orientamento. La bussola che ha orientato il riformatore nell'emanazione dei provvedimenti del 2005/2006 e delle inevitabili misure "correttive" del 2007 è stata sostanzialmente quella del "recupero dell'impresa" nella sua "oggettività" considerata nella prospettiva della sua salvaguardia e della salvaguardia di tutti gli interessi coinvolti. Nel nuovo assetto normativo, la chiave di volta per l'approdo a questa concezione è rappresentata dalla valorizzazione del ruolo dell'autonomia privata, sempre nel rispetto delle regole dettate dal legislatore che assume il ruolo non più di diretto "gestore" della crisi, ma di "garante" della corretta gestione della crisi. Nel nuovo sistema occupano un posto di primo piano le cosiddette "soluzioni negoziate" volte a realizzare una gestione concordata della crisi tra l'imprenditore e i suoi creditori, continuando a svolgere il suo ruolo fondamentale l'istituto del fallimento, concepito in termini diversi rispetto al passato. In termini generali, occorre segnalare anche il temperamento del principio della "par condicio" derivante dalla novellata disciplina del concordato (preventivo e fallimentare) che consente la suddivisione dei creditori secondo posizione giuridica e interessi economici omogenei.
Download
Autori - Abriani
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.libriecodiciprofessionali.it
Cerca altri prodotti in:
Diritto
SCHEMI DI DIRITTO DEL LAVORO, SINDACALE E DELLA PREVIDENZA SOCIALE
SCHEMI DI DIRITTO DEL LAVORO, SINDACALE E DELLA PREVIDENZA SOCIALESCHEMI DI DIRITTO DEL LAVORO, SINDACALE E DELLA PREVIDENZA SOCIALE
€ 18,00
Il presente Volume è aggiornato a:- L. 16 maggio 2014, n. 78 di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 20 marzo 2014, n. 34, recante ?Disposizioni urgenti per favorire il rilancio dell’occupazione e per la semplificazione degli adempimenti a carico delle imprese? (c.d. Jobs Act)- Legge di stabilità 2014 (L. n. 147/2013)- Decreto Legislativo, approvato a novembre in via preliminare dal Consiglio dei Ministri, di recepimento della direttiva 2011/83/UE del Parlamento e del Consiglio del 25 ottobre 2011 sui diritti dei consumatori, emanato in attuazione della L. 6 agosto 2013, n. 96, recante ?Delega al Governo per il recepimento delle direttive europee e l’attuazione di altri atti dell’Unione europea - Legge di delegazione europea 2013?- D.L. 31 agosto 2013, n. 101, convertito in L. 30 ottobre 2013, n. 125, recante ?Disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni?- D.L. 28 giugno 2013 n. 76 (c.d. Decreto Lavoro, convertito in L. n. 99/2013) - D.L. 21 giugno 2013, n. 69 (c.d. Decreto del Fare) convertito in L. 9 agosto 2013, n. 98, recante ?Disposizioni urgenti per il rilancio dell’economia?- D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 recante ?Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni?- Fiscal compact in vigore dal 1° gennaio 2013- L. 24 dicembre 2012, n. 234, recante ?Norme generali sulla partecipazione dell’Italia alla formazione ed all’attuazione della normativa e delle politiche dell’Unione europea?- Riforma del mercato del lavoro (L. 28 giugno 2012, n. 92, come modificata dalla L. n. 134/2012) - più recente giurisprudenza 2014.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
Diritto del lavoro - Vol. II: Il rapporto di lavoro subordinato - 2013
Diritto del lavoro - Vol. II: Il rapporto di lavoro subordinato - 2013Diritto del lavoro - Vol. II: Il rapporto di lavoro subordinato - 2013
€ 42,00€ 37,00
Il Manuale, alla sua ottava edizione, analizza in modo estremamente completo gli istituti del diritto del rapporto di lavoro subordinato ed è stata rivisto e aggiornato con tutte le novità normative intervenute nei vari settori ed in particolare con la L. 28.6.2012, n. 92, la c.d. “Riforma Fornero”, che contiene norme in materia di tipologie contrattuali, di flessibilità in uscita, di tutele del lavoratore e di ammortizzatori sociali.
Questa nuova edizione è arricchita da una serie di tabelle riassuntive di tutti gli istituti trattati, poste in fondo al volume, utili allo studente per la preparazione dell’esame e al professionista per una veloce ricerca.
PIANO DELL'OPERA
  • IL DIRITTO DEL LAVORO: OGGETTO, FONTI, STORIA
  • IL TIPO «LAVORO SUBORDINATO»
  • LA COSTITUZIONE DEL RAPPORTO
  • PUBBLICO E PRIVATO NEI MERCATI DEL LAVORO
  • IL DECENTRAMENTO PRODUTTIVO
  • LA PRESTAZIONE DI LAVORO: MANSIONI, QUALIFICHE E CATEGORIE
  • DILIGENZA, OBBEDIENZA, FEDELTÀ, LUOGO E DURATA DEL LAVORO
  • POTERI E DOVERI DEL DATORE DI LAVORO
  • LA RETRIBUZIONE NEL RAPPORTO DI LAVORO: FONTI, NOZIONE, STRUTTURA
  • LE SOSPENSIONI DEL RAPPORTO DI LAVORO
  • LA CESSAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO
  • I CONTRATTI A TERMINE, FLESSIBILI E FORMATIVI
  • IL LAVORO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI
  • LE GARANZIE DEI DIRITTI DEL LAVORATORE
Autori - De Luca Tamajo
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.libriecodiciprofessionali.it
Cerca altri prodotti in:
Diritto
DIRITTO DEL LAVORO - VOL. IX: DIRITTO DEL LAVORO DELL'UNIONE EUROPEA
DIRITTO DEL LAVORO - VOL. IX: DIRITTO DEL LAVORO DELL'UNIONE EUROPEADIRITTO DEL LAVORO - VOL. IX: DIRITTO DEL LAVORO DELL'UNIONE EUROPEA
€ 75,00
Aggiornato a: D.lgs. n. 106/2009; reg. CE 284/2009, reg. CE 396/2009, reg. CE n. 987/2009, reg. CE n. 988/2009; Dir. 06-05-2009, n. 2009/38/CE. Il volume espone in maniera chiara e completa la disciplina comunitaria in tema di diritto del lavoro, attraverso un commento sistematico della normativa dell’Unione Europea in materia. L’opera, attraverso i contributi dei più esperti autori del settore, fornisce al professionista un valido e utile strumento per la pratica quotidiana. PIANO DELL’OPERA - Assetti istituzionali Il diritto internazionale del lavoro ed il ruolo della Organizzazione internazionale del Lavoro Le istituzioni e gli organi comunitari Le fonti Il processo I rapporti tra norme comunitarie e norme italiane - Lo sviluppo della dimensione sociale comunitaria: un’analisi ?genealogica? - Libertà di concorrenza fra imprese: i vincoli del diritto sociale - Multilevel governance e trasformazioni del diritto del lavoro nazionale - Il contrasto al sommerso e le iniziative comunitarie e domestiche a favore della promozione di lavoro dichiarato, stabile e sicuro - Libera circolazione dei lavoratori subordinati - Libera prestazione dei servizi e distacco dei lavoratori - Professioni intellettuali, riconoscimento dei titoli e dei diplomi e formazione professionale Professioni regolamentate e mercato Il rapporto di agenzia fra ordinamento comunitario e ordinamento interno Fondo sociale europeo e politiche comunitarie sulla formazione professionale - Il contributo comunitario alla disciplina dei rapporti di lavoro standard Il principio di non discriminazione nelle fonti comunitarie primarie e la sua declinazione nella regolamentazione derivata (la direttiva 2000/78/CE e la direttiva 2000/43/CE) Parità e non discriminazione per ragioni di genere I congedi parentali (direttiva 96/34/CE) Orario e tempi di lavoro La direttiva 91/533/CEE sull’obbligo del datore di informare il lavoratore delle condizioni applicabili al contratto di lavoro e la prova del contratto - Il contributo comunitario alla disciplina dei rapporti di lavoro atipici Il lavoro a tempo parziale Il lavoro tramite agenzia interinale Il lavoro a tempo determinato L’accordo collettivo europeo sul telelavoro - Salute e sicurezza sul lavoro - Vicende dell’impresa e riflessi lavoristici Il trasferimento di imprese I licenziamenti collettivi Garanzie dei crediti e insolvenza del datore di lavoro Informazione, consultazione e partecipazione - Sindacato europeo e contrattazione collettiva - Diritto internazionale privato nei rapporti di lavoro - La previdenza obbligatoria nelle disposizioni comunitarie - La previdenza complementare nell’ordinamento comunitario.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com